07 aprile 2008

Platinette nuda si confessa.

"Nuda sì, ma con la cipria".Con queste parole Mauro Coruzzi meglio noto come Platinette annuncia di aver conquistato la copertina di Pride, il mensile gay italiano."A 53 anni, obesa ed estesa come un Continente, mi metto a Nudo, e non solo simbolicamente" aveva annunciato sul suo blog personale.Ed ecco le immagini senza veli e la prima volta da covergirl di Pride.Perché questa scelta?Spiega: "Ho pensato che questa fosse una bella occasione per mettere in discussione i modelli dominanti, anche nella comunità gay. Perché devono spogliarsi soltanto i modelli di D&G? Perché si devono vedere soltanto ventri a conchiglia, gambe dure come il marmo, nessun doppio mento? Ho cercato di dimostrare che chiunque può essere 'desiderabile', anche se fuori modello di riferimento".E precisa: "Assicuro che non è stato ritoccato niente e che si può ironizzare sul proprio corpo anche quando ci si ha un rapporto difficile come ce l'ho io, l'importante è saperlo, e conviverci".Platinette ha inoltre un segno che pensa irrealizzabile in questa Italia in cui secondo lei non c'è coraggio: vorrebbe condurre il Tg1.
Fonte: AtuttoGossip.com

Etichette: ,

28 marzo 2008

Nasce Drag Queen Televison su web

E' Drag Queen Televison la nuova televisione dedicata al vastissimo e colorato mondo drag che propone dal 31 marzo 2008 programmi a ripetizione 24 ore su 24, tra videoclip, interviste, cortometraggi e programmi autoprodotti. Una vera novità che solo il web poteva proporre e sviluppare in una jungla di pseudo emittenti satellitari e terrestri.
Un vasto panorama corredato anche di spot pubblicitari a tema e promo dei vari eventi non solo nazionali ma mondiali.
Promotrice e curatrice del canale tv è la drag queen Tangura che da Bologna irradia nel mondo genio e sregolatezza di un movimento sempre più presente e colorato in ogni momento della vita quotidiana.
La visione del canale è gratuita e può essere inglobata in qualunque pagina internet, con prevedibile e dilagante successo.
Visita il sito di Drag Queen Television.
Visita il sito di Tangura.

Etichette: , , ,

24 marzo 2008

Rose Wood Drag Queen da Burlesque.

Rose WoodRose Wood è una Drag Queen alquanto particolare. Ama esibirsi in un genere inconsueto e difficile per una Drag, il burlesque, genere di spogliarello in voga negli anni 50 e rivalutato negli ultimi anni. La particolarità e la problematica di questo show è indubbiamente lo spogliarello in se stesso, il nudo, anche se il burlesque si chiama così proprio perchè raccoglie in se una vena di piccante divertimento e presa in giro.


Ecco allora che Rose Wood ha colto in pieno lo spirito dello show tanto da diventare una delle attrazioni fisse dell'annuale competizione New York Burlesque Festival
dove dilettanti di ogni tipo si cimentano in bizzarri numeri di strip tease. Dilettanti che però trovano fortuna in tutta la nazione girando da un locale all'altro con i loro numeri. Vince ovviamente la performance più stuzzicante e trasgressiva. RoseWood si esibisce usualmente allo
Star Shine Burlesque di New york.

Etichette: ,

21 marzo 2008

Dagli anni 40 arrivano le sorelle Marinetti.

Il nome è futurista, la musica swing e il look «en travesti». Da un'alchimia nata nel mondo teatrale, con una libera ispirazione al trio Lescano, ha preso le mosse il progetto delle Sorelle Marinetti, un trio vocale che riprende celebri brani degli anni '30 e '40, con ritmi del canto armonizzato d'epoca. Dopo l'apparizione di Mercuria, Turbina e Scintilla Marinetti (nomi che rievocano con ironia lo spirito del Futurismo) nel programma «Markette» e l'uscita del disco d'esordio «Non ce ne importa niente», il trio ha suscitato molte nostalgie e altrettante curiosità. Brani come «Camminando sotto la pioggia», «L'uccellino della radio» e «Romantico Slow» accendono i ricordi ma al tempo stesso cercano un nuovo pubblico fra chi ascolta queste composizioni per la prima volta.
Andrea Allione (Mercuria), Nicola Oliveri (Turbina) e Marco Lugli (Scintilla) interpretano con verve i loro ruoli, trovando un inaspettato consenso soprattutto da parte del pubblico femminile. Lanciate dal fantasista Gennaro Cosmo Parlato (a sua volta presentato in tv da «Markette» di Chiambretti), i tre cantanti si sono adattati al canto swing, in puro Lescano-style, accompagnate da un settetto jazz diretto da Christian Schmitz. Dicono le tre sorelline in coro: «È stato più facile calarsi nel canto in falsetto di "Tulipan" e "Ma le gambe" che nei tailleur anni Trenta!».

Le ragazze al momento sono in tournèe. Tutte le info sul loro sito: http://www.myspace.com/sorellemarinetti
Le sorelle Marinetti - il promo

Etichette: , ,

17 marzo 2008

Derrick Berry meglio di Britney Spears?

Britney Spears fa i capricci? Delusioni sentimentali, depressione e problemi vari hanno reso la vita difficile alla celebre popstar? Ecco allora che dal mondo delle Drag Queen arrivano orde di trasformisti pronti a calarsi nel personaggio per celebrare una delle icone pop dei nostri giorni. Tra le tante imitazioni, una ben riuscita arriva dall' america, si chiama Derrick Berry. E' senza dubbio la miglior impersonificazione di Britney in chiave drag. Berry, ventiquattrenne di Las Vegas, non solo mostra grande somiglianza nel viso e nelle movenze ma anche a livello fisico con qualche gioco di gommapiuma riesce a ricordarci la Britney Spears dei tempi d'oro. Da non perdersi le sue esibizioni pubblicate su web dalle varie esibizioni a Las Vegas.


Sito ufficiale da visitare: www.myspace.com/derrickberry




Etichette: